The new technology in military gear!

Alla scoperta delle ultime novità in tema di equipaggaimenti militari …

flag_icon_eng_pic To discover the latest innovations regarding military equipment

E’ un fatto noto che le principali innovazioni tecnologiche che hanno rivoluzionato la storia dell’umanità, di fatto sono venute alla luce per conseguenza più o meno dirette di ricerche condotte in ambito o con finalità militari. Lo stesso “internet”, non a caso, è venuto alla luce sulla scorta di un progetta di carattere militare.

E le ricerche condotte dagli eserciti di mezzo mondo (primo fra tutti quello statunitense), hanno interessato ed interessano praticamente ogni campo e materia. Tra questi, anche il campo dell’equipaggiamento tattico genericamente identificato con il termine “gear”. Tattici, plate carrier, vest, chest-rig, “pouches”, nel corso della storia hanno subito evoluzioni incredibili, partendo dai tessuti a mano in tela per arrivare alle modernissime tecnologie di taglio laser. In questo articolo illustreremo alcune delle principali tecnologie produttive impiegate oggi sul mercato del “military gear and equipment”.

 

flag_icon_eng_pic It is a known fact that the main technological innovations that have revolutionized the history of mankind, has often come to light as a direct consequence of research conducted in the military field. The same “internet”, not surprisingly, has come to light on the basis of a military research project.

And research conducted by the armies all over the world (most notably the USA), have affected and affect practically every field and matter. Among these, also the tactical field of equipment generically identified with the term gear”. Tactics, plate carrier, vest, chest-rig, “pouches”, throughout history have suffered incredible evolution, starting from the hand-woven vests to get to the most modern laser cutted pouches. This article will discuss some of the major production technologies used today in the market of “military gear and equipment“.

MOLLE-Complete

La storia più recente, ha visto impiegare nella produzione degli equipaggiamenti tattici militari soprattutto materiali in nylon. La cordura è stato sicuramente l’elemento principe dall’epoca dei sistemi MALICE, fino ai sistemi MOLLE. Negli anni passati la tendenza generale nella realizzazione di prodotti destinati all’impiego militare, è stata quella di ricercare costantemente un’alta resistenza e durabilità dei prodotti. La cordura 1000D, con triplle cuciture, ne è un chiaro esempio. Tale tendenza, tuttavia, si è andata modificando negli ultimi anni, quando all’esigenza della durabilità si è affiancata quella della leggerezza. Un soldato più leggero, del resto, è un soldato più efficiente. E nella ricerca di questo nuova combinazione, di questo sottile compromesso tra resistenza e leggerezza, le nuove tecnologie stanno certamente giocando un ruolo rilevante. Vediamo allora quali sono le soluzioni più innovative proposte da alcuni dei principali produttori di “military equipment” presenti sul mercato internazionale.

flag_icon_eng_picThe more recent history, has seen especially the use of nylon materialsin the production of military tactical equipment. The Cordura was surely the main element from the era of MALICE systems, to the MOLLE systems. In the past years the general trend in the fabrication of products for military use, has been to constantly seek a high resistance and durability of the products. The 1000D Cordura, with triplle seams, is a clear example. This trend, however, has changed in recent years gone, when the need of durability was complemented by that of lightness. A lighter soldier, moreover, is a more efficient soldier. And in the search for this new combination of this subtle compromise between strength and lightness, new technologies are certainly playing a significant role. Let us see what are the most innovative solutions from some of the leading manufacturers of “military equipment” on the international market.

EI MPCR V2 MJK

Eagle Ind. MPCR V2 (Cordura 500d)

Un primo step evolutivo è stato quello segnato dal passaggio alla cordura 500D, di cui la Mayflower R&C è stata una delle principali fautrici seguita a ruota dai principali fornitori dell’esercito USA. La stessa Eagle Industries, infatti, per alcune delle sue produzioni, generalmente indicate come V.2 (version two),  ha impiegato la 500D. Tuttoggi la cordura 500D rimane uno dei materiali di base più impiegati nelle produzioni di equipaggiamento tattico militare e viene scelta da moltissime aziende leader del settore per la realizzazione dei propri prodotti.

flag_icon_eng_pic A first evolutionary step was marked by the transition to Cordura 500D, of which the Mayflower R & C was one of the main advocates closely followed by the main US military suppliers. The same Eagle Industries, in fact, for some of its productions, generally referred to as V.2 (version two), took the 500D. Nowadays the Cordura 500D remains one of the basic materials used in most military tactical equipment production and is chosen by many famous companies for the manufacture of their products.

Tuttavia l’impiego della cordura 500D, da solo non è sufficiente ad ottenere notevoli riduzioni di peso. A questo accorgimento, pertanto, si stanno affiancando nuove soluzioni tecniche. In tal senso, la Blue Force Gear è una delle aziende che si è contraddistinta per essere stata tra le prime a promuovere il passaggio alla nuova generazione di “equipment”. La BFG, infatti, ha realizzato un nuovo sistema di aggancio di derivazione MOLLE denominato Helium Whisper®. Tale sistema impiega un materiale innovativo ormai abbastanza diffuso, ovvero l’ ULTRAcomp™, che permette di ridurre le parti necessarie per la realizzazione di un sistema MOLLE, alleggerendo così notevolmente i prodotti finali. L’ULTRAcomp, rappresenta la nuova frontiera dei “tessuti” per il military equipment; un materiale lavorabile al laser, leggerissimo, idrofobico ed estremamente resistente (nei grafici, le performance di resistenza a strappo, trazione e abrasione dell’Ultracomp rispetto agli altri materiali in uso).

flag_icon_eng_pic However, the use of Cordura 500D, alone is not sufficient to achieve significant weight reductions. So in addition to this arrangement, we are joining some new technical solutions. In that sense, the Blue Force Gear is one of the companies that has stood out for being among the first to promote the transition to the new “generation equipment”. The BFG, in fact, has produced a new MOLLE system called Helium Whisper®. This system employs an innovative material now quite widespread, ie the ‘ULTRAcomp ™, which allows to reduce the parts necessary for the realization of a system SPRINGS, thus reducing considerably the final products. The ULTRAcomp, represents the new frontier of the “tissue” for military equipment; a material workable laser, lightweight, hydrophobic and extremely strong (in the graphs, the tear, traction and abrasion resistance performanceof ULTRAcomp and other materials in use).

Abrasion Tensile Tear

Inoltre, anche nelle produzioni BFG viene utilizzata cordura 500D, che in combinazione alle altre tecniche di realizzazione impiegate, riesce però a garantire una durabilità pari a quella delle vecchia 1000D. La formula sembra essere questa: meno parti necessarie significano meno cuciture necessarie, meno parti e meno cuciture, portano ad un minor peso.

La stessa BFG ha introdotto anche la tecnologia MOLLEminus, anch’essa basata sull’uso dell’ULTRAcomp per la realizzazione di piattaforme MOLLE tagliate al laser. La tecnologia MOLLEminus consente di ottenere piastre MOLLE ultrasottili, compatibili con il sistema Helium Whisper, estremamente leggere ma altretanto resistenti.

flag_icon_eng_pic Moreover, even in the BFG productions it is used Cordura 500D, which in combination to the other employed production techniques, however, fails to ensure a durability equal to that of the old 1000D. The formula seems to be this: less necessary parts mean less necessary seams, fewer parts and fewer seams, leading to a lower weight.

The same BFG also introduced the MOLLEminus technology, also based on the use of ULTRAcomp for the construction of a MOLLE laser cutted platforms. The MOLLEminus technology allows to obtain a ultraslim MOLLE platform compatible with Helium Whisper system, extremely light but as many resistant.

slots and voids

MOLLEminus plate

thin mollemius

Tra i produttori che per primi hanno fatto ricorso alle tecnologie di taglio laser, va annoverata anche la FirstSpear. Un’azienda anche questa, fortemente innovativa, che ha proposto soluzioni orientate alla riduzione di peso degli equipment ed all’aumento della praticità di impiego degli stessi. Tra le tecnologie impiegate segnaliamo la FirstSpear™ 6/12 Modular Pocket Technology e la FirstSpear 6/9™  Modular Pocket Technology.

Il primo sistema, seppur retrocompatibile con il sitema MOLLE, è specificatamente pensato per l’uso con le “FirstSpear™ 6/12™ platforms” e si basa sulla sostituzione dei classici webbing in nylon (estremamente pesanti), con delle patte sottili e leggere. Il risultato conseguito è una riduzione di peso e di volume.

flag_icon_eng_pic Among the producers who were the first to resrto to the laser cutting technology, it is also counted the FirstSpear. This is another very innovative company, which proposed new solutions to reduce the weight of the equipment and to increase the convenience of use. Among the most interesting employed technologies we have the FirstSpear ™ 6/12 Modular Pocket Technology and FirstSpear 6/9 Pocket ™ Modular Technology.

The first system, backwards compatible with the MOLLE system, is specifically designed for use with “FirstSpear ™ 6/12 platforms” and is based on the replacement of classic nylon webbing (extremely heavy), with thin and light flaps. The result achieved is a reduction in weight and volume.

612_how_it_works_250w PLI_0159

Il secondo sistema, invece, è compatibile con il tradizionale MOLLE/Pals ma allo stesso modo, attraverso fettucce più sottili e leggere, porta ad una riduzione dei pesi e degli ingombri.

flag_icon_eng_picThe second system, however, is compatible with the traditional MOLLE/ Pals system but in the same way, through thinner and lighter tapes, leads to a reduction of weight and size.

6_9 back

Altra “chicca” a marchio FirstSpear da segnalare, è l’innovativo sistema di aggancio Tubes™, una chiusura rapida per tattici realizzata in polimeri, che consente in pochi secondi di agganciare o sganziare il tattico.

flag_icon_eng_picAnother  FirstSpear’s “gemto report, is the innovative Tubes ™ mounting system, a quick release system for tactical vest, made of polymers, that allow to hook or dropp off the plate carrier in a few seconds.

tubes

Infine tra gli innovatori di certo non poteva mancare la Crye Precision. Il concorrente più agguerrito della BFG in tema di equipaggiamenti “minimal-weight”. La linea ultralight di casa Crye porta il nome di AirLite™, e presenta caratteristiche estremamente simili a quelle dei MOLLEminus BFG.

flag_icon_eng_picFinally, among the innovators certainly could not miss the Crye Precision. The fiercest competitor of BFG with regard to the “minimal-weight equipment.” The ultralight line by Crye bears the name of AirLite ™, and has very similar characteristics to those of MOLLEminus by BFG.

ALTEK102LG0 CRYE AIRLITE SERIES

 

(If you notice mistakes or incorrect information, please contact us! we’ll be happy to check and correct them!)

(Per favore, se noti degli errori o delle inesattezze contattaci! Saremo ben lieti di verificare e correggerle!)

(All rights reserved. Please, quote R.A.I.D. Airsoft if you use our text or our images.)
(Diritti Riservati. Per favore cita la fonte R.A.I.D. Airsoft se utilizzi i nostri testi o le nostre immagini.)

Lascia un commento